Memorial D’aloja: Lombardia fa 13 in prima giornata

mondelli rambaldiBuona la prima per i 23 atleti lombardi chiamati in azzurro alla XXXI Edizione del Memorial Paolo D’Aloja in pieno svolgimento sulla acque di Piediluco. 13 le medaglie conquistate dalle società di casa nella prima giornata di finali: cinque ori, due argenti e sei bronzi.

La giornata, aperta dal singolo junior femminile, ha visto subito trionfare la Lombardia grazie a Greta Martinelli (Tremezzina) regina indiscussa. Secondo il Portogallo e terza la Canottieri Ravenna.

Oro da incorniciare per Filippo Mondelli (Moltrasio) in coppia con Luca Rambaldi (Fiammegialle). Il doppio, al loro esordio internazionale, va a segno spiazzando tutti gli avversari. La chiusura in volata non risparmia nemmeno i vice campioni olimpici Ritter e Griskonis  della Lituania secondi sul traguardo. Bronzo alla Spagna.

Continua la tradizione lombarda nel due senza senior femminile grazie a Giorgia Pelacchi (Lario) che in coppia con Ludovica Serafini (Aniene) non ha rivali. Il podio è tutto azzurro, al profumo lombardo. Seconde Caterina Di Fonzo e Aisha Rocek (Lario) e terze Ilaria Broggini e Veronica Calabrese (Gavirate). Broggini e Calabrese, unite a Pelacchi e Serafini, hanno siglato la vittoria in quattro senza imponendosi sulla Spagna.

Oro anche nel doppio pesi leggeri femminile con Federica Cesarini (Gavirate) in coppia con Valentin Rodini (Fiammegialle). L’accoppiata prosegue la scia d’oro e dopo il titolo mondiale universitario è prima anche al Memorial.

Domani, domenica 9 aprile, il secondo blocco di finali per chiudere in bellezza il primo evento internazionale dell’anno.

Luca Broggini – ufficio stampa FIC Lombardia