Lucerna, il lago degli dei

IMG_8785 (FILEminimizer)Il Rotsee di Lucerna, considerato uno dei campi più belli del mondo, vanta una storia remiera lunga più di ottant’anni. Un campo che ha costruito la sua storia con passione e tanto lavoro, la stessa che accomuna i canottieri e le loro imprese. La prima regata internazionale sul Lago Rosso, traduzione letterale dal tedesco, fu ospitata nel 1933. Nel 1947 il primo Campionato Europeo, che vide la partecipazione di 15 nazioni. Nel 1954 il primo Campionato del Mondo, da lì un’ascesa fino ai giorni nostri.

Durante questi ottant’anni di gare si è guadagnata il titolo di “Wimbledon del canottaggio”. Partecipare, ma sopratutto vincere a Lucerna è uno dei sogni di tutti i canottieri.

Dalla prima edizione della Coppa del Mondo, nel 1997, Lucerna ne ha sempre ospitato una prova. Nel 2008, 2012 e 2016 è stata anche teatro dell’ultima regata di qualificazione per l’accesso ai Giochi Olimpici.

Un lago naturale che sembra creato ad hoc per il canottaggio. Con una lunghezza di 2500 metri e una larghezza massima di 300 metri, è protetto dal vento da un anello di colline. Tutto ciò garantisce condizioni eque per tutti gli equipaggi.

Tanti i nickname collezionati durante tutta la sua storia remiera. Tra i più famosi spicca quello attribuito dalla delegazione giapponese nel 1962 “Lucerna, il lago degli dei”.

 

Luca Broggini –ufficio Stampa FIC Lombardia