Festival 2017: Pusiano, la sua isola e i canguri.

isola cipressi 1Il Lago di Pusiano, che si appresta ad ospitare la ventottesima edizione del Festival dei Giovani al via venerdì 14 luglio, è definito uno dei gioielli nel cuore della Brianza. Rientrante nei Laghi Briantei, una serie di cinque piccoli specchi d’acqua circondati da terreni ondulati e brevi pendii, Pusiano è l’unico ad avere una forte e radicata tradizione remiera grazie alla sua storia con le società di canottaggio comasche. Oggi destinazione per la preparazione di grandi nazioni remiere estere tra cui l’Olanda, è anche sede d’allenamento delle società della Provincia di Como, Lecco e Sondrio.

laghi briantei

Nel complesso dei Laghi Briantei si inseriscono anche il Lago di Montorfano che è un paradiso per i nuotatori, l’incontaminato di Lago di Alserio circondato da prati e canneti, il Lago di Annone che è il più esteso dei laghi briantei ed infinte il Lago di Garlate che è formato dal fiume Adda ed è sede della Canottieri Pescate.

La magia del Lago di Pusiano è garantita anche dalla presenza di un’isola naturale, l’Isola dei Cipressi, all’altezza dei 1000 metri rispetto al campo di regata. La sua storia risale al neolitico (10-15000 a.C.). Sulla punta orientale vi era un piccolo villaggio su palafitte. Sempre rimasta isola privata, nel 1300 era di proprietà dell’Arcivescovo di Milano insieme al Lago e alla collegiata di San Giovanni Battista di Monza. Dal 1700 si sono alternati Marchesi e Principi, oggi invece è di proprietà della famiglia Gavazzi. L’isola è popolata di aironi, scoiattoli, pavoni, e anche i wallaby marsupiali la cui taglia non è sufficientemente grande per essere considerati canguri. I giovanissimi più fortunati potranno incontrare questi animali andando verso la partenza, basterà buttare l’occhio sull’isola per incorrere in piacevoli avvistamenti.

Un Festival green, pronto ad accogliere tutta l’Italia.

 

Ufficio Stampa FDG 2017