Mondiali Under23: venti atleti e due medaglie per la Lombardia

4x U23 bronzoMondiale indimenticabile per la nazionale azzurra Under23 che nel week end a Plovdiv (Bulgaria) ha fatto grande l’Italia conquistando dieci medaglie e il primo posto nel medagliere. La Lombardia, rappresentata da venti atleti tesserati per le società regionali, è andata a segno due volte con un argento e un bronzo mondiale in barca olimpica. È questo il bilancio del team convocato dal DT Franco Cattano, e che ha visto la partecipazione anche di due allenatori regionali: Vittorio Scrocchi e Luigi Arrigoni.

Il primo successo mondiale è arrivato dal quattro di coppia Under23 maschile. Il quadruplo formato da Andrea Panizza (Lario) e Giacomo Gentili (Fiamme Gialle – Bissolati), con i compagni Emanuele Fiume (GN Fiamme Gialle – CC Pro Monopoli) e Gergo Cziraki (SC Ravenna), è secondo nella regata di qualificazione e terzo in semifinale. In finale è stata tutta un’altra storia. Nel gruppo di testa fin dal primo colpo, negli ultimi 500 metri ha vissuto un rientro inarrestabile messo a segno dalla Nuova Zelanda risalita dal quarto al primo posto. Argento alla Russia e bronzo all’Italia.

2x U23pl argento

Dolce sorpresa anche dal doppio Under23 Pesi Leggeri femminile, capitanato da Federica Cesarini (GS Fiamme Oro – Canottieri Gavirate) in barca con Allegra Francalacci (SC Pontedera). La coppia azzurra impone il ritmo alla regata, lottando con la Romania per il titolo mondiale. Sul traguardo la Romania ha quel leggero vantaggio che gli vale l’oro. Argento all’Italia e bronzo alla Grecia.

Le due medaglie rappresentano l’apice del successo regionale, costruito con il lavoro di tutte le società e ripagato dalla convocazione di ben 20 atleti in azzurro

 

Luca Broggini – ufficio Stampa FIC Lombardia