Lombardia d’oro a Sarasota, Cesarini e Mondelli capitani bianco verdi

Un oro, un bronzo ed emozioni infinite per i nove atleti lombardi in gara ai Campionati del Mondo Assoluti (Senior, Pesi Leggeri, Para-Rowing) disputati a Sarasota (Florida-USA) dal 24 settembre al 1° ottobre. La spedizione azzurra, formata da 21 equipaggi, ha vinto il medagliere entrando nella storia del 2017. Un successo di squadra, come dichiarato dal DT Franco Cattaneo, possibile grazie al lavoro di tutti.

cesarini oro mondiale

L’oro iridato è approdato in Lombardia grazie a Federica Cesarini, passata tra i professionisti delle Fiamme Oro ma ancora tesserata per la Canottieri Gavirate, convocata a bordo del quattro di coppia pesi leggeri. Cerasini, in gara con Asja Maregotto (SC Padova), Paola Piazzolla (Fiamme Rosse) e Giovanna Schettino (CC Aniene) ha regalato all’Italia un altro successo storico. Prime nella gara di qualificazione, hanno guidato con grinta la finale chiudendo davanti ad Australia e Cina.

mondelli bronzo

Bronzo da brividi nella specialità olimpica del doppio senior grazie a Filippo Mondelli (Moltrasio), in coppia con Luca Rambaldi (Fiamme Gialle). Il duo, forte del titolo europeo e della medaglia in Coppa del Mondo, ha inscenato un capolavoro. Sempre in gara, con un passaggio anche in testa, sul traguardo sono terzi dietro a Nuova Zelanda e Polonia.

Primo mondiale assoluto, dopo l’oro iridato tra gli junior, per il timoniere della canottieri Varese Riccardo Zoppini. Zoppini, alla guida del “due con” formato Jacopo Mancini (Tevere Remo) e Vincenzo Abbagnale (Marina Militare), ha chiuso l’avventura in quinta posizione.

Prima piazza in finale B, settima al mondo, per il due senza femminile tutto Gavirate di laria Broggini e Veronica Calabrese. Fuori dalla finalissima, hanno centrato il riscatto nella piccola finale registrando il loro miglior tempo personale di sempre.

Ottavo posto per il nuovissimo quattro senza femminile, specialità inserita nel programma delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020. Il quartetto, formato da Giorgia Pelacchi e Aisha Rocek (Lario), con Carmela Pappalardo e Ludovica Serafini (CC Aniene) ha mancato la finalissima, chiudendo al secondo posto in finale B.

Dodicesimo posto per il quattro di coppia maschile composto dai giovanissimi Andrea Panizza (SC Lario) e Giacomo Gentili (Fiamme Gialle/SC Bissolati), insieme a Romano Battisti (Fiamme Gialle) ed Emanuele Fiume (Fiamme Gialle/Pro Monopoli).

Un mondiale indelebile per la storia del remo italiano, ancora un po’ di attesa per le società di appartenenza già pronte a festeggiare questi indelebili successi mondiali.

 

Luca Broggini – ufficio Stampa FIC Lombardia