Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico, canottaggio presente e c’è anche Sara Bertolasi

Evento CIP ottobre 17 (4)C’è anche il canottaggio con il Comitato FIC Lombardia all’undicesima Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico festeggiata oggi, giovedì 5 ottobre, in sei diverse città italiane: Milano, Bologna, Roma, Sassari, Foggia e Palermo. L’evento, organizzato dal Comitato Italiano Paralimpico con l’obiettivo di promuovere l’attività sportiva per persone con disabilità e per diffondere la cultura dell’integrazione, ha coinvolto circa ventimila studenti provenienti da centinaia di scuole. Duemila quelli arrivati al Centro Pavesi Fipav, sede della giornata milanese organizzata dal CIP Lombardia guidato dal vulcanico Pierangelo Santelli, provenienti dai maggiori Licei Sportivi lombardi. Nel palazzetto centrale, ad aspettare gli studenti, ben 23 discipline sportive, tutte da ammirare e sperimentare. Oltre al canottaggio, che ha allestito uno stand dedicato con tanto di remoergometri adattati e accessibili da persone con disabilità nello spirito della giornata, anche basket in carrozzina, danza sportiva, sitting volley, badminton, boccia paralimpica, calcio balilla, showdown, tennis tavolo, scherma in carrozzina, para ice hockey, vela, bocce, pesistica, tennis in carrozzina, tennis Fisdir, atletica leggera, handbike, arrampicata sportiva, ginnastica, karate, tiro con l’arco e tiro a volo.

Evento CIP ottobre 17 (2)

A fare gli onori di casa per il mondo remiero la due volte olimpica Sara Bertolasi (Londra 2012 e Rio 2016) con gli istruttori della canottieri Milano Eugenio Scolari e Francesco De Gregorio. Tanti i curiosi che hanno deciso di cimentarsi a bordo dei remoergometri. Una prova pratica lascia sempre il segno e chissà, magari qualche campione del domani potrebbe aver conosciuto il canottaggio proprio oggi.

Sul campo meneghino, in qualità di testimonial, Paolo Cecchetto (handbike), Fabio Anobile (ciclismo), Giusy Versace (atletica) Maria Bresciani e Fabrizio Sottile (nuoto).

Commenta il Presidente FIC Lombardia Fabrizio Quaglino, presente all’evento: “Abbiamo vissuto una mattinata a contatto con migliaia di studenti, promuovendo l’inclusione. Ringrazio il CIP Lombardia per questa opportunità, il lavoro di squadra è uno dei nostri valori su cui poggia il quadriennio verso Tokyo 2020. Avere Sara Bertolasi con noi, insieme agli altri istruttori, è stato un vero onore. Questa per noi è la valorizzazione degli ex-campioni, attraverso testimonianze concrete”.

Evento CIP ottobre 17 (3)

L’evento, iniziato alle 9.00, si è concluso alle 13.30. È stata una mattinata che ha permesso di valorizzare lo sport integrato all’insegna dell’inclusione. Il progetto è sostenuto da INAIL, Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo, ENI, Toyota, Gruppo Mediobanca e con la media partnership di RAI.

 

Luca Broggini – ufficio Stampa FIC Lombardia