“Via le Mani”: anche la Lombardia dice no alla violenza sulle donne.

via le mani 17C’era anche un po’ di Lombardia alla regata promozionale di beneficenza “Via le Mani” disputata oggi, domenica 29 ottobre, sul tratto di Tevere davanti alla Canottieri Roma sotto la regia della Federazione Italiana Canottaggio con il Comitato Regionale Lazio. In acqua, per manifestare il proprio no contro la violenza sulle donne, Elisa Mondelli (Moltrasio), Giorgia Pelacchi, Arianna Noseda e Aisha Rocek (Lario). Quattro azzurre di peso, medagliate in campo internazionale e mondiale, che unite a Giovanna Schettino, Ludovica Serafini (Aniene), Paola Piazzolla (Fiamme Rosse), Federica Molinaro e Beatrice Millo (Saturnia), Sarah Caverni (Arno) hanno formato un’otto coi fiocchi. Per loro non è stata una vera e propria competizione, ma un’esibizione nel contesto della regata, con tanto di body creati ad hoc per l’evento. Forti gli applausi delle associazioni presenti, su tutte Telefono Rosa che dal 1988 sostiene e affianca le donne per combattere la violenza. Presente il Vice Presidente FIC Lombardia Luca Broggini: “Non possiamo che essere orgogliosi di questa partecipazione. La tematica della violenza sulle donne deve essere affrontata con forza, e anche questo è un contributo. La presenza delle nostre ragazze conferma la sensibilità per questo argomento, quindi grazie per aver partecipato. Speriamo di vedere sempre più equipaggi bianco-verdi a questo evento”.

Già confermata la riedizione dell’evento per il 2018, una vera occasione per rinnovare il nostro NO alla violenza sulle donne.