Stagione invernale: domenica il via da Varese con tanti azzurri in gara

IMG_7612

Decollerà domenica 5 novembre dalla Lombardia, sulle acque del Lago di Varese, la stagione agonistica invernale del canottaggio italiano con la prima regata di fondo sui sei chilometri. 628 gli atleti ai blocchi di partenza, 351 tesserati per i sodalizi bianco verdi. 36 le società in gara, in rappresentanza di otto regioni italiane e dalla vicina Svizzera. In dettaglio, oltre alla Lombardia, Liguria, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Sardegna. L’evento, organizzato dalla canottieri Varese, si snoderà su un percorso in linea con partenza dallo storico trampolino di Biandronno e arrivo davanti alla torre d’arrivo mondiale della Schiranna. Una vera unicità per le regate italiane su lunga distanza, che normalmente vedono almeno un giro di boa. Le gare, tutte a cronometro con partenze dei singoli equipaggi ogni 30 secondi, daranno i primi segnali sullo stato di forma degli atleti gareggianti. In gara ci sarà anche l’élite del remo italiano, ben otto gli atleti della nazionale maggiore protagonista ai recenti mondiali Assoluti disputati a Sarasota in Florida. Brillano i nomi di Giorgia Pelacchi e Aisha Rocek (Lario), pronte a gareggiare in quattro di coppia senior insieme alle compagne Nicole Sala e Arianna Noseda, azzurre e plurimedagliate in campo nazionale. Il quartetto comasco dovrà vedersela con l’equipaggio di casa, in maglia Gavirate, con a bordo il due senza azzurro mondiale formato da Ilaria Broggini e Veronica Calabrese. Completano l’equipaggio Silvi Terrazzi (Arno) e Alessandra Caraffini, azzurra ai mondiali Assoluti nel 2005.
Tra gli uomini triplo impegno per l’astro nascente Riccardo Zoppini (Varese), timoniere Campione del Mondo Junior e guida del due con in florida.
Completano il parterre azzurro regionale Andrea Panizza (Lario), che sarà in acqua in quattro di coppia insieme ad Andrea Cattaneo (Bissolati), Jacopo Frigerio e Andrea Guanziroli (Lario). L’avversario da battere, iscritto in maglia Lugano, sarà quello formato da Andrea Micheletti (poliziotto ex Gavirate) e Livio La Padula (poliziotto Lombardo d’adozione), oggi allenatore proprio a Lugano.
Impreziosiscono il parterre internazionale i tanti azzurri junior e under23, pronti a gareggiare con i colori societari per intraprendere un nuovo percorso alla conquista delle convocazioni internazionali 2018.
Le regate inizieranno alle 9.30, partenza ogni 30 secondi con 2 minuti di pausa tra una specialità e l’altra. Due i blocchi di gare previsti dal bando di regata, premiazioni alla fine di ogni blocco, per un programma intenso e di assoluta qualità.

Luca Broggini – ufficio stampa FIC