Abbagnale e Quaglino tra Garda Salò, D’Annunzio e Volontari del Garda

IMG_8206Tour bianco verde sul Lago di Garda per il Presidente Giuseppe Abbagnale che con il Presidente FIC Lombardia Fabrizio Quaglino ha fatto visita a tre diverse società regionali. Il week end, scattato sabato pomeriggio con un incontro con gli atleti alla Canottieri Garda Salò, si è chiuso oggi con la visita e successivo pranzo congiunto della Canottieri Gabriele D’annunzio con i Volontari del Garda.

IMG_8205

Un vero tuffo nella storia alla Canottieri Garda Salò, il sodalizio più antico dell’intero Lago di Garda fondato nel 1891, oggi guidata dal Presidente Marco Maroni e allenata da Stefano Melzani, anche collaboratore tecnico del Comitato Regionale. Accoglienza da grandi occasioni per il Presidente Giuseppe Abbagnale che si è intrattenuto con i ragazzi spaziando a trecentosessanta gradi tra storia ed eventi. Un piacevole dibattito ha catturato tutti i presenti in sala, un’occasione per toccare con mano la storia del remo. L’incontro è stato in realtà solo l’antipasto, alla sera infatti la cena sociale con tanto di festeggiamenti per il 2017. Gettate le basi anche per la novità del 2018, il match race con gli otto. L’obiettivo è quello di portare una tappa proprio alla Canottieri Garda Salò.

logo volontariDomenica di incontri, confronti e dialogo in altre due società lombarde del Garda. Prima tappa ai Volontari del Garda, società guidata da Mauro Bocchio, che ha fatto gli onori di casa. Una visita alla sede, in un clima conviviale. Da qui destinazione Canottieri Gabriele D’Annunzio, oggi presieduta da Bruno Pisetta.

d'annunzioL’incontro è stato aperto dalla visita alla sede, una struttura tutta nuova, all’avanguardia, pronta ad ospitare tante nuove leve per il canottaggio lombardo e nazionale. Il pranzo è stata poi l’occasione per conoscere e festeggiare i ragazzi per risultati e impegno profuso nel lungo 2017.

Commenta il Presidente FIC Lombardia Fabrizio Quaglino: “Questa due giorni ci ha avvicinato ulteriormente alle società, sono e siamo felici di aver visitato questi sodalizi remieri. Durante gli incontri è emersa tanta passione, impegno, voglia di crescere e sviluppare nuove idee. Noi siamo pronti ad alimentare questo fuoco, per il bene del canottaggio italiano”.

Un weekend senza regate, ricco di spunti, per guardare ad un futuro unito.

 

Luca Broggini – ufficio stampa FIC Lombardia