Renato Gaeta al timone della Canottieri Luino

canottaggio_Luino_Gaeta_RenatoRenato Gaeta è il nuovo capo allenatore della Canottieri Luino. Il cinquantottenne tecnico napoletano metterà la sua esperienza e le sue qualità al servizio della crescita dei settori agonistico e giovanile del sodalizio gialloblù presieduto da Luigi Manzo. Un passato da vogatore di successo, dal 1975 al 1988 al Posillipo, con due partecipazioni alle Olimpiadi condite dal quarto posto nel 4 di coppia alle Olimpiadi di Los Angeles 1984, sette maglie azzurre ai Mondiali con un titolo iridato universitario (1984), due bronzi ai Mondiali di Duisburg 1983 (4 di coppia) e Copenaghen 1987 (4 con) e due argenti alla Coppa delle Nazioni 1980 e 1981.  Da tecnico, il suo percorso è caratterizzato dai preziosi insegnamenti di maestri del calibro di Gianni Postiglione, Thor Nilsen, Giuseppe De Capua e Andrea Coppola. Dopo aver iniziato al Posillipo, Gaeta si è spostato a Varese dove ha allenato Canottieri Varese (1990-2002 e 2004-2010) e Canottieri Monate (2002-2004 e 2011-2017). A più riprese, negli anni Duemila, il tecnico partenopeo ha collaborato anche con le squadre giovanili della Nazionale: nel 2006, Gaeta ha ricoperto il ruolo di caposettore Under 23. Attualmente, riveste anche la carica di caposettore femminile FIC Lombardia.

“La Canottieri Luino è una società di grande tradizione, con importanti prospettive di sviluppo dovute anche alle recenti migliorie apportate alla sede – spiega Gaeta – Ho accettato questa nuova sfida con grande entusiasmo: di concerto con la dirigenza e con i miei collaboratori, concentrerò subito l’attenzione sul settore giovanile che ritengo strategico per la crescita generale della Canottieri”.

Questo il pensiero di Luigi Manzo, presidente della Canottieri Luino. “La Canottieri Luino è reduce da un triennio di grandi trasformazioni interne culminate con la pregevole riqualificazione della sede di Luino e della base nautica di Lavena Ponte Tresa – spiega Manzo – Il nuovo Consiglio Direttivo, nel delineare le future strategie, ha unanimemente voluto un deciso rafforzamento del settore tecnico anche per meglio fronteggiare l’attuazione dei progetti di promozione e sviluppo in corso”. L’inserimento di una figura carismatica e di grande esperienza come Renato Gaeta va sicuramente in questa direzione. “Consentirà, ne siamo convinti, un salto di qualità per tutto lo Staff tecnico che ha accolto Renato con grande entusiasmo – prosegue Manzo – Renato ed i suoi collaboratori opereranno in piena sinergia con la Presidenza e il Consiglio Direttivo per il raggiungimento degli obiettivi  condivisi”.