C2 ITALIAN CHALLENGE 2018 e Circuito C2 Italian Challenge for Special Olympics – Una giornata all’insegna dello sport e del divertimento

 

 

lario1Si è svolta domenica 18 febbraio 2018 presso il CUS Bergamo, Centro Universitario Sportivo di Dalmine, la terza prova del C2 Italian Challenge 2018 di Indoor Rowing, con una gara individuale sulla distanza di 1000 metri e una gara a staffetta 4×250 metri.

Alla competizione, hanno partecipato atleti ed atlete di età compresa tra i 19 e i 60 anni, rappresentativi di diverse associazioni quali Canottieri Moto Guzzi, Eat The Chain, Prosport Trento, Master Gym Casalmaggiore CR, Amici del Po Casalmaggiore e Freelance Rowers (Rowing Club Cus Bergamo e Rowing Club Mantova). Nell’individuale femminile hanno primeggiato, nelle rispettive categorie, Baruffaldi Tiziana, Luppi Deborah, Bonetalli Marinella, Santi Veronica e Giacometti Rosella. In campo maschile, si sono classificati primi nelle rispettive categorie, Corno Alessandro, Germani Silvio, Grosso Francesco, Giustinoni Stefano, Poli Domenico, Buoli Romano e Noris Gigi.

gruppoLa gara appartiene ad un circuito che vede lo svolgimento della stessa gara in altre tre città: Roma, Bari e Catania.

Alla fine delle quattro prove, si attestano ai primi posti della classifica generale Bonetalli Marinella (1° posto), Noris Luigi (1° posto) e Bugini Rosella (3° posto).

Le gare in equipaggio hanno visto competere tre equipaggi misti ed uno maschile. Hanno conquistato la prima posizione gli equipaggi Eat The Chain, Freelance Rowers Mantova e Freelance Rowers Bergamo.

In via sperimentale, si sono svolte le competizioni facenti parte del Circuito C2 Italian Challenge for Special Olympics nelle quali, gli atleti donne e uomini con disabilità intellettive della Canottieri Lario e della Polisportiva Mandello – progetto Arcobaleno, si sono sfidati in gare individuali di 1 minuto e in una gara a staffetta da 4×1 minuto. Nella gara individuale femminile si è distinta l’atleta Gandini Lavinia della Canottieri Lario, mentre nell’individuale maschile, il primo posto è stato conquistato dall’atleta De Fantis Stefano della Polisportiva Mandello. Cinque invece gli equipaggi che si sono poi sfidati nelle gare a staffetta del Circuito Special Olympics composte da atleti special e atleti partner. Le prove hanno visto trionfare le squadre Arcobaleno maschile, Canottieri Lario femminile e Canottieri Lario mista.

Al termine della bellissima giornata di sport ed amicizia si sono tenute le premiazioni, immortalate dagli scatti dei nostri atleti, seguite da un meritato pranzo a conclusione dello sforzo agonistico.