Trezzo taglia il nastro del Challenger, 15 società in gara alla prima tappa

TrezzoDecollerà domenica 15 aprile da Trezzo sull’Adda il Trofeo Challenger sprint Lombardia, una vera rivoluzione per il canottaggio regionale che ha come obiettivo quello di incentivare la crescita del movimento senza puntare esclusivamente all’agonismo. Il Trofeo, ideato dal rinnovato Comitato FIC Lombardia, è strutturato su un circuito di cinque regate con classifica dedicata e un premio speciale per la società vincitrice. In palio, grazie al partner tecnico Martinoli, un singolo WinTech International nuovo di zecca. Il taglio del nastro spetterà proprio alla Canottieri Tritium guidata dal Presidente Cristina Ferigo, da anni impegnata nell’organizzazione di eventi sprint. In gara ci saranno 15 società e 294 atleti gara, 205 fisici, per un totale di 219 equipaggi. Guida i numeri la Canottieri Milano, al via con 32 atleti fisici e 31 equipaggi. Segue la Canottieri Garda Salò, in gara con 25 atleti e ben 26 imbarcazioni. Terza per numeri la Canottieri Sebino con 22 partenti.

Grande attenzione per le regate del doppio, due senza e quattro di coppia cadetti e ragazzi. Queste sono infatti quelle indicative per l’assegnazione dei punteggi del circuito. In palio anche il Trofeo Città di Trezzo, che verrà assegnato alla prima società nella classifica generale di giornata.

Ecco, in dettaglio, l’elenco delle società al via: Bellagina, Casale, CUS Bergamo, Eridanea, Firenze, Garda Salò, Menaggio, Milano, Monate, Moto Guzzi, Pescate, Retica, Sebino, Volontari del Garda e i padroni di casa della Tritium.

Le regate inizieranno alle 9.00, un programma senza sosta animerà le rive dell’Adda fino a metà pomeriggio. Trezzo sarà il primo dei cinque appuntamenti, Pescate, Monate, Verceia e Lovere le altre tappe imperdibili.

 

Luca Broggini – ufficio stampa FIC Lombardia