Festival dei Giovani 2018: il racconto della presentazione

conf stampa festival 18, gruppoÈ stata presentata questa mattina nella sala dei matrimoni di Palazzo Estense, sede del Comune di Varese, la ventinovesima edizione del Festival dei Giovani al via venerdì 6 luglio sulle rive della Schiranna sotto la regia tecnica della Canottieri Varese. Una conferenza molto partecipata, aperta con entusiasmo dal Sindaco di Varese Davide Galimberti che ha speso parole di soddisfazione nei confronti dell’evento che porta a Varese grandi numeri. A fare eco è stato poi l’Assessore allo Sport Dino De Simone “Il canottaggio è un nostro fiore all’occhiello, siamo felici di ospitare il Festival dei Giovani. Questi eventi ci spingono a rinforzare sempre più i nostri impegni per la rinascita e il rilancio del Lago”. Rinnovato l’impegno della Camera di Commercio di Varese che con il progetto Varese Sport Commission sostiene e valorizza lo sport come traino del turismo e dell’economia. Anna Deligios, Dirigente dell’area risorse e patrimonio, oltre al saluto ha annunciato che Canottieri Varese grazie agli eventi è entrata tra le finaliste del bando a sostegno dell’organizzazione di eventi sportivi.

conf festival, magistriIl Vice Presidente della Federazione Italiana Canottaggio Luciano Magistri ha confermato e rinnovato la stima nei confronti del Comitato Organizzatore. Il Festival dei Giovani è una vera festa per tutta l’Italia, Varese è una garanzia e ci sono tutti i presupposti per un grande evento.

Soddisfazione e sostegno anche dal Presidente FIC Lombardia Fabrizio Quaglino: “A Varese siamo ormai di casa, il Festival è l’evento più partecipato dell’anno e sono sicuro che vivremo tre belle giornate. Come Comitato siamo felici di aver riavvicinato Kinder, l’ultima volta fu proprio Varese 2009. Il ritorno del 2017 ha rappresentato un nuovo inizio, siamo certi che daranno valore ad un evento di grande valore”.

Pierpaolo Frattini, Direttore degli Eventi di Varese 2018, ha tracciato una panoramica sulla manifestazione. L’obiettivo è quello di rendere il Festival una vera festa, quindi anche per le famiglie e la città. Alla Schiranna ci sarà la possibilità di pranzare in riva al lago, sabato sera una grande festa con concerto aperto a tutti. Le regate saranno l’ingrediente principale di una kermesse ricca di appuntamenti e sorprese.

conf festival, morelloMauro Morello ha puntato l’attenzione sull’evoluzione costruita da canottieri Varese negli ultimi 15 anni, pur senza alterare la sua natura di associazione sportiva dilettantistica. “Il canottaggio è diventato volano dello sport e dell’economia, la continuità negli eventi perfette di sfruttare e vivere le strutture costruite nel tempo insieme alle Istituzioni. La nuova palestra, che verrà inaugurata a Settembre, rappresenta un ulteriore tassello nella direzione di crescita. Tutti aspetti essenziali per la pratica, al servizio dei nostri ragazzi. Continueremo a lavorare verso il 2020, i nostri occhi però guardano già oltre”. Presente, affianco a Morello, anche il Vice Claudio Minazzi con Vincenzo Prina e Stefano Mentasti.

Una settimana di grande impegno per la Canottieri Varese e la città giardino, le rive della Schiranna sono pronte per questa nuova sfida che vuole lasciare il segno.

 

FOTO (Claudio Cecchin)