Tribù cadetti FIC Lombardia: tutti d’oro

tribù cadetti Lomba FDG 18Week end storico per la tribù cadetti del Comitato Regionale FIC Lombardia in gara alla ventinovesima edizione del Festival dei Giovani disputata nel week end sulle acque di Varese, alla Schiranna. Il team bianco verde, formato da 21 atleti e coordinato dal Capo Settore Davide Tabacco con il supporto del CTR Andrea Benecchi, è andato a segno con tutti e quattro gli equipaggi conquistando solo medaglie d’oro. Le regate riservate alle Regioni ha visto ai remi 12 Comitati ed un totale di 54 equipaggi, in rappresentanza di tutto lo stivale. Oltre alla Lombardia, Piemonte, Sardegna, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Marche, Lazio, Campania, Puglia e Sicilia.

Il primo oro di giornata è arrivato dal quattro di coppia di Giorgia Arata (Flora), Yasmine Benelmir (Arolo), Ilaria Bertanza (Garda Salò) e Greta Bulgheroni (Varese). Il quadruplo si è imposto su Piemonte e Liguria. Tre minuti più tardi, nella seconda finale rosa, vittoria per Elisa Grisoni (Lario), Elisa Marcon (Corgeno), Caterina Monteggia (De Bastiani) e Angelica Tedoldi (Retica), davanti a Fiuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.

Nel settore maschile vola il quattro di coppia di Gabriele Bettineschi (Sebino), Luca Borgonovo (Cernobbio), Paolo Gregori (Baldesio) e Stefano Solano (Tremezzina), primi dopo una regata velocissima che ha visto al secondo posto il Friuli Venezia Giulia e terza la Toscana.

Emozioni a non finire nella regata riservata alle ammiraglie, in palio anche il prestigioso trofeo Kinder più Sport. Partenza veloce, passo martellato e chiusura in progressione hanno garantito l’oro alla Lombardia con  Thomas Turchetti (Carate Urio), Federico Santini (Varese), Mattia De Franchis e Alessio Lojacono (Milano), Marco Gandola (Bellagina), Marco Luraghi (Gavirate) Federico Martorana, Niccolò Marelli e il timoniere Camillo Corti (Lario). Argento alla Toscana e bronzo al Lazio.

Commenta il Capo Settore Davide Tabacco: “Siamo sicuramente molto soddisfatti. Questi risultati sono frutto di un lungo lavoro, iniziato con i raduni invernali e le varie tappe d’avvicinamento. Le regate regionali hanno permesso di individuare la squadra più forte e oggi ne abbiamo avuto la conferma. Voglio ringraziare i miei collaboratori, le società con i loro tecnici. Solo con la collaborazione possiamo far crescere il futuro del remo italiano”.

Un vero capolavoro quello della tribù bianco verde, che ora andrà in vacanza prima di riprendere il percorso verso il Trofeo delle Regioni di settembre.

 

Luca Broggini – ufficio stampa FIC Lombardia