IL MEGLIO DELLA LARIO: T.E.R.A. E LYSISTRATA

0923_candiaIl 20 ed il 21 ottobre la Lario ha come di consueto diversificato i suoi impegni lanciandosi in una doppia sfida, sia il T.E.R.A. 2018 che la coppa Lysistrata.Innanzitutto, a partire dal pomeriggio del sabato, si è tenuto a Candia Canavese, il Trophée Européen des Régions à l’Aviron ovvero il Trofeo Europeo delle Regioni che praticano il Canottaggio. Questa particolare competizione ha rappresentato l’incontro / scontro di tre squadre relative alle tre nazioni dei territori alpini e perciò comprendente una parte italiana (Piemonte, Lombardia, Liguria), una francese (Rhône-alpes) e una svizzera (Ticino, Svizzera Romanda). Anche la nostra Lario è stata chiamata con una nutrita delegazione dei suoi fortissimi fra i Cadetti (Niccolò Marelli, Federico Martorana, Elisa Grisoni), Ragazzi (Paolo Leoni, Lorenzo Luisetti, Giulio Campioni, Tommaso Gatti, Serena Mossi), Junior (Gabriele Colombo, Riccardo Elia, Roberto Gerosa, Paolo Morganti, Matteo Panceri, Michele Venini, Greta Parravicini) e Senior (Patrick Rocek, Jacopo Frigerio, Nicole Sala, Arianna Noseda, Caterina Di Fonzo) a tenere alta la bandiera biancoverde. Né sia dimenticato il sempre indispensabile timoniere Camillo Corti.

CatturaLe regate si sono sviluppate in linea retta sulla distanza di 1500 metri; la manifestazione ha mantenuto la tradizionale suddivisione delle gare su due giorni, con il pomeriggio di sabato 20 che ha visto i piazzamenti in finale A del Quattro Senza su cui ha militato la Di Fonzo (primo posto), dell’ammiraglia che ha avuto l’onore di ospitare il fortissimo Frigerio – secondo dietro alla barca della Rhone Alpes – e del Quattro di Coppia capitanato dalle mitiche Noseda e Sala, in terza posizione. E ottimi risultati per la Finale 1 della Martinelli, prima sul doppio biancoverde! In mattinata di domenica 21 primo posto in Finale A per entrambe le barche dei nostri Cadetti – l’Otto di Marelli e Martorana ed il Quattro di Coppia della Grisoni –  nonché per le sempre principesche Noseda e Di Fonzo. Piazzata in seconda posizione, invece, il Quattro Senza di Frigerio. In Finale 1 ha ottenuto 4.27 l’ammiraglia dei fortissimi Junior, secondi solo alla Rhone Alpes; secondo anche il Quattro di Rocek, e quello della Parravicini; e terza Nicole Sala sul Doppio. Ottimo primi posti, invece, per Luisetti e Leoni sul Quattro di Coppia così come per Gatti e Campioni sul Quattro senza in finale 2.

Insomma, un grande successo anche in questa occasione, dove come di consueto i nostri atleti sono stati in grado di distinguersi e, ancora una volta, mostrarsi più che all’altezza della situazione, perfino in contesto internazionale. E le buone notizie non sono terminate a Candia, ma hanno viaggiato sino a Napoli, dove domenica 21 ottobre ha avuto luogo la tradizionale Coppa Lysistrata, una sfida secca in 44458577_2209210792668521_1650892433950507008_notto yole tra Lombardia e Campania. In rappresentanza si è scelto di mandare il bianconero Nicolas Castelnovo, fresco di vittoria alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires. Il che si è confermato una valutazione vincente, visto che l’olimpionico ha consentito al suo squadrone il conseguimento di un trofeo bianco verde, la prima Coppa Virtute Felix! Sin dalle prime battute la partenza esplosiva dell’ammiraglia lombarda l’ha proiettata, velocissima a regalare la vittoria al Comitato FIC Lombardia. Così il lì presente Fabrizio Quaglino ha dichiarato: “Voglio ringraziare la Campania, questa idea si è trasformata in successo consolidando una ritrovata collaborazione tra i due Comitati. Complimenti ai ragazzi, e grazie alle società. Queste sinergie ci porteranno lontano”. E simile idea è stata condivisa dal Presidente Bernasconi e dalla società comasca tutta, che una volta in più ringrazia i suoi incredibili sostenitori, allenatori, soci e… atleti! Forza LARIO!