Head of the River Four: sesto posto al CUS Pavia

head four CUS Pavia (2)Week end internazionale per il remo lombardo grazie al CUS Pavia in gara alla classica Head of the River Four disputata sabato 3 novembre sulle acque del Tamigi. L’evento, riservato esclusivamente a quattro senza, quattro con e quattro di coppia, ha visto in gara 483 equipaggi e più di 2000 atleti. A rappresentare l’ateneo lombardo Andrea Fois, Loene Maria Barbaro, Stefano Morganti e Piero Sfiligoi. I quattro moschettieri, guidati da coach Vittorio Scrocchi, hanno archiviato la prova in sesta posizione di categoria, nona assoluta, con il tempo di 19:00.9. La vittoria è andata al Leander, glorioso club britannico. Da notare che davanti al CUS Pavia, in quinta posizione e a meno di venti secondi, svetta il quadruplo della nazionale svizzera con a bordo di due vice campioni del mondo in doppio a Plovdiv 2018 Roman Röösli e Barnabé Delarze.

head four CUS Pavia (1)La regata, nata dall’idea di un master negli anni ’50, ha visto la luce con la prima edizione disputata nel 1955. Sette anni più tardi, nel 1962 per l’esattezza, l’evento cambiò pelle diventando ufficialmente la “Head of the River Fours”. Un nome molto familiare per il mondo remiero, che richiama la classicissima in otto. Identico anche il percorso, partenza da Mortlake e arrivo a Putney bridge.

Già fissata la data per l’edizione 2019, la grande sfida in quattro scatterà il 23 novembre.

 

Luca Broggini – ufficio stampa FIC Lombardia