Il Ministro Bussetti agli Anni Verdi: premiati Broggini, Ciotti e Martinoli

Broggini, Bussetti, QuaglinoSerata speciale per il canottaggio lombardo protagonista del premio Anni Verdi, prestigioso riconoscimento del Panathlon Club Varese istituito nel 1996 ed ora giunto alla sua ventiduesima edizione. Il premio, assegnato ogni anno a giovani talenti dello sport con eccellenti risultati scolastici, ha visto protagonisti dieci campioncini di nove discipline diverse, affiancati da due testimonial d’eccezione: Robert Stannard e Filippo Ganna. La grande sorpresa è però stata la partecipazione del Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti.

Tre i premiati per la famiglia del remo. Premio Anni Verdi a Lorenzo Ciotti, giovane atleta della Canottieri Varese, nel 2018 Campione Regionale e bronzo agli Italiani Ragazzi, studente del Liceo Manzoni della città giardino con una media scolastica 8.9.

Premio Fair Play al gesto assegnato a Luca Broggini. Broggini, poliedrico attore del remo, voce di tutti i principali eventi di canottaggio in Italia fin dal 2009, telecronista Eurosport, è Vice Presidente del Comitato Regionale Lombardia della Federazione Italiana Canottaggio. Un premio assolutamente inaspettato, consegnato direttamente dal Ministro Bussetti.

Premio Fair Play alla carriera a Stefano Martinoli, campionissimo del canottaggio classe 1935, fondatore con Giovanni Borghi della Canottieri Ignis poi divenuta Canottieri Gavirate, allenatore societario e della nazionale italiana, dirigente e olimpionico a Melbourne 1956.

Accanto ai premiati anche il Presidente FIC Lombardia Fabrizio Quaglino. Quaglino, proprio insieme a Broggini, ha anche colto l’occasione per un primo confronto con il Ministro. L’obiettivo è quello di identificare nuove strategie per legare carriera scolastica ed agonistica in un percorso di crescita dell’atleta, poi uomo del domani.