Moltrasio a Piediluco con la testa agli Europei

2019_05_04_9239Scena aperta per i giovani canottieri al II Meeting di Piediluco e Moltrasio non smette di ricordare di essere sempre orientata all’azzurro. Senza il big Filippo Mondelli, impegnato al raduno di Sabaudia in preparazione agli Europei Assoluti, gli altri bianconeri sono riusciti a trovare la strada in un impegnativo e rigido lago umbro con ben 10 medaglie, 9 atleti a podio e conferme importanti in vista di un altro europeo, quello Junior.

2019_05_04_8852Nadine Agyemang-Heard e Arianna Passini, rispettivamente campionessa e vicecampionessa del mondo junior, hanno infatti sbaragliato la concorrenza sia in 2- che 4- (su quest’ultimo in compagnia di due delle compagne del 4+ iridato di Nadine), lasciando pochi dubbi sulla loro condizione. Anche Giulia Clerici, timoniera sempre di quel 4+ iridato, per il quale tra una premiazione e l’altra ha ricevuto, insieme a Nadine, i diplomi FISA, ha quasi fatto doppietta due senza – due di coppia con la nuova compagnia di barca Matilde Sala: un argento e un oro che le fanno volare. Braccia bene bene in alto per Elisa Mondelli che ritrova il successo nel singolo femminile Senior e prosegue bene con Marta Barelli (argento insieme in 4-, dopo il bronzo di Marta in 2-).

2019_05_04_9125Qualche difficoltà in più per il settore giovanile e PL maschile che un mese fa aveva coronato il I Meeting, ma altrettanto tempo manca alla resa dei conti dei campionati italiani. Settore maschile che per altro si riscatta del tutto con le prestazioni vicine al top degli U23 Matteo Della Valle, Andrea Barelli e Davide Comini sempre ben assortiti sugli equipaggi di 2- e 4- con l’oro di Matteo a fare da ciliegina.

Fine settimana burrascoso nel meteo, ma brioso nei risultati.

Francesca Caminada                                                                                       Moltrasio, 05-05-2019
Addetta stampa Canottieri Moltrasio