Festival dei Giovani 2019: le voci della conferenza stampa

tavolo FdG2019È stata presentata questa mattina nella sala polivalente della torre d’arrivo dell’Idroscalo la trentesima edizione del Festival dei Giovani in programma da venerdì 5 a domenica 7 luglio sul bacino milanese. Tre giornate di canottaggio a tutto gas, con record assoluto di partecipazione grazie ai 128 sodalizi provenienti da tutta l’Italia. 5521 gli atleti gara, distribuiti sui 3422 equipaggi partecipanti. Ad aprire la conferenza, con un velo di emozione, è stato il Sindaco di Segrate Paolo Micheli. Dal primo cittadino parole d’orgoglio, oltre che di soddisfazione. Il canottaggio torna a remare da protagonista, su un bacino che ha scritto la storia del remo internazionale. La collaborazione tra Istituzioni e parte operativa si conferma un binomio perfetto d’interazione. A fare eco è stato il dirigente della città metropolitana, Alberto Di Cataldo, referente all’Idroscalo. “Siamo semplicemente orgogliosi di ospitare un evento di questa portata. Famiglie, tanti giovani e l’Italia intera unite dalla nostra stessa passione: l’acqua.  A Milano abbiamo uno dei teatri più belli e prestigiosi al mondo, la Scala. L’Idroscalo deve diventare la Scala degli sport d’acqua con il canottaggio in prima linea”. A dar voce alla Federazione è stato il Vice Presidente Luciano Magistri: “L’Idroscalo in due anni ha cambiato pelle. Per questo non possiamo che ringraziare le tante persone che lavorano al progetto Idroscalo. Siamo arrivati alla trentesima edizione del Festival, la prima che ricorda il Presidente Gian Antonio Romanini, il papà di questa manifestazione. A tutto il canottaggio italiano un caloroso in bocca al lupo”. Sulla scia di Magistri anche il Presidente del Comitato Regionale FIC Lombardia Fabrizio Quaglino, organizzatore dell’evento in collaborazione con l’Idroscalo Club. “Siamo felici ed orgogliosi di lanciare il Festival all’Idroscalo di Milano. Lo abbiamo voluto fortemente, per rilanciare questo bel bacino che merita di ritornare ad essere di riferimento. Con il Festival inizia un nuovo ciclo, il nostro obiettivo sarà quello di inscenare una grande festa del canottaggio come voleva Gianni Romanini”. Chiaro il Presidente di Idroscalo Club Adriano Alessandrini: “Il mio vuole essere un grazie a tutti gli attori coinvolti, oltre alle Istituzioni con città metropolitana e gruppo CAP in testa. Il Festival era un sogno,ci siamo e speriamo possa essere solo un nuovo inizio”. In chiusura il saluto del Presidente del CONI Lombardia Oreste Perri che ha colto l’occasione per sottolineare l’importanza dell’attività giovanile per la crescita e lo sviluppo dello sport e del canottaggio.

Le regate scatteranno venerdì a mezzogiorno, domani ultima giornata dedicata agli arrivi.

FOTO (C.Cecchin)

Ufficio stampa FDG 2019