Trophée Européen des Régions d’Aviron: una storia trentennale

Storia, tradizione e sempre un pizzico di novità. Questo è il TERA, Trophée Européen des Régions d’Aviron, la regata internazionale che abbraccia il cuore dell’Europa nord occidentale. Alle spalle una storia trentennale, nata dalla lungimiranza di tre Comitati che nel 1985 diedero vita alla prima edizione. Il nome dell’evento era completamente diverso, meglio noto come Match Triangolare, tra le rappresentative di Piemonte, Svizzera Romanda e Rhône Alpes. La prima vera svolta arrivò nel 1996, con l’apertura dell’evento a tutti i territori delle Vallate Alpine. Questa evoluzione prese il nome di COTRAO. Per anni fu una sorta di test sperimentale, aperto gradualmente alle Regioni savoiarde, Cantoni Svizzeri e per l’Italia l’inserimento di Liguria e Lombardia. Il Match Triangolare veniva comunque svolto in parallelo e aveva il compito di aprire il weekend di competizioni. Il COTRAO animava la domenica. Il cambio di passo arrivò nel 2009, anno in cui i Comitati Regionali aderenti al COTRAO e al Match Triangolare decisero di fondersi allargando i confini. Nacque quindi il TERA, che pur mantenendo le caratteristiche di manifestazione remiera strettamente legata al territorio è dedicata alle rappresentative regionali d’Europa. Venne confermata la distanza gara, 1500 metri, e la regola che impone le iscrizioni con i colori delle varie Rappresentative Regionali. La kermesse è così diventata evento internazionale di rilievo europeo che mira a dare rilevo alle Regioni, generando una visone internazionale dei rispettivi territori. Alla base c’è lo sport come possibilità di scambio culturale, coesione e cooperazione internazionale.

Il programma prevede due giornate di gare, con finali sia sabato pomeriggio che domenica mattina. L’evento garantisce ogni anno anche la rotazione organizzativa: l’assegnazione dell’edizione successiva viene designata dai delegati durante la riunione del sabato sera. Per l’Italia l’edizione 2019 è una doppietta, dopo Candia 2018 ora tocca a Pusiano. Appuntamento sabato 19 e domenica 20 ottobre.