D’Inverno sul Po: Lombardia in grande forma

1x carucci d'inverno sul Po 2020Weekend dei record per il canottaggio lombardo in massa alla trentasettesima edizione della d’Inverno sul Po organizzata dalla Canottieri Esperia. L’appuntamento, ultimo della stagione invernale, ha visto al via 3100 atleti con la Lombardia sul podio quasi in tutte le regate. Ad impreziosire il weekend è stata la prima edizione della sfida tra Politecnico di Torino e di Milano, vinta dai padroni di casa dopo una doppia prova sprint sui 500 metri. Dominio Lombardia nel settore juniores. Tante le nuove formazioni schierate in via sperimentale. In quattro di coppia vittoria per Leonardo Tedoldi (Retica), Jacopo Mascitelli (Milano), Giovanni Borgonovo (Cernobbio) ed Emanuele Bergamin (Esperia). Stessa storia, stessa medaglia, anche con l’otto rosa nazionale composto da Massimo Casula, caposettore under18 femminile. A bordo Matilde Barison (Gavirate), Beatrice Giuliani (Milano), Serena Mossi (Lario), Nadine Agyemang Heard (Moltrasio), Michela Costa e Samantha Premerl (Saturnia) Giada Danovaro (Rowing Genovesi) e Chiara Fanciulli (Tevere Remo).

Nuova scorpacciata di medaglie per la canottieri Gavirate. Il portabandiera è stato Nicoló Carucci, oro in singolo alla sua prima competizione under23 davanti ad Idroscalo e Speranza Pra. Il bis è arrivato col quattro di coppia under23 dove Carucci è stato chiamato come rinforzo per testare una potenziale formazione per la stagione remiera internazionale. Isabella Mondini e Linda De Filippis ancora d’oro in due senza Under23. L’ultimo oro rossoblu e arrivato dal quattro con para rowing formato da Elisabetta Tieghi, Francesco Borsani, Matteo Brunengo, Giulio Guerra (Milano) e la timoniera Giovanna D’Ambrosio. Impreziosiscono il bottino altre due medaglie Gavirate, in barca mista. L’unione si conferma sinonimo di successo con Matteo Sessa (Varese) e Alessandro Benzoni (Gavirate), primi in doppio pesi leggeri. Stessa storia anche per il quatto di coppia Allievi C di Francesca Bellorini ed Elisa Scuttari, prime insieme a  Irene Bellosi e Chiara Solano (Tremezzina).

Moto Guzzi protagonista tra i cadetti in doppio grazie a Luigi Festorazzi e Guglielmo Morganti. Stesso risultato col doppio mix cadetti di Sebastian Gilardoni e Giulia Mandelli. L’oro assoluto è arrivato con Simone Fasoli e Simone Mantegazza, imbattibili nel due senza pesi leggeri.

Doppio oro giovanile per la Canottieri Carate Urio. In doppio cadette festeggiano Melissa e Samatha Schincariol, Inda Del Fante prima nel 7.20 allievi B. Le gemelle hanno concesso il bis col quattro di coppia, unendosi a Sara Caterisano e Rebecca Rossini della Canottieri Cernobbio

Vittoria di misura, la seconda di stagione, per la Canottieri Bissolati regina del doppio juniores con Susanna Pedrola ed Elena Sali.

Alessia Scattaro ed Elisa Banfi portano l’oro all’Idroscalo nel due senza pesi leggeri femminile. Eridanea infine prima nel singolo ragazze con Elisa Marca, prima su Retica e LNI Barletta.

Ori lombardi anche dal settore master. Festeggiano Idroscalo, Gavirate, Corgeno, Pescate, Flora, CUS Milano, CUS Pavia, Varese, Moto Guzzi.

Una due giorni carica di regate con ottimi segnali per un 2020 di successo.