8 medaglie d’oro, 5 argenti e 2 bronzi per la Baldesio nel D’Aloja e Montù sul Lago di Pusiano

ea348687-64ea-4197-abcf-c461bc8eb295E’ stato senza dubbio un buon inizio quello degli atleti del remo della canottieri Baldesio che si sono cimentati nella prima gara del post Covid-19 che si è tenuta sulle acque del lago di Pusiano. Dopo mesi di allenamento a distanza in cui tutti hanno dato il massimo, sotto l’occhio attento degli allenatori; dopo essere ritornati sul fiume solo in singolo e poi finalmente con le barche multiple, si sono visti i primi frutti dell’intenso lavoro coordinato dal Consigliere Giancarlo Romagnoli e diretto dagli allenatori Angelo Gamba, Alessandro Montaldi, Lorenza Romagnoli e Marsida Kercuku. A tutti loro il primo plauso per aver saputo tenere unita la squadra e guidarla verso nuovi traguardi. Risultati che danno una boccata d’ossigeno e aumentano la motivazione negli atleti che non si sono mai risparmiati, anche nei momenti più difficili.

Se oggi arriva un bottino tanto ricco è merito di tutti loro, di una squadra in cui c’è grande collaborazione tra gli allenatori, come pure tra gli atleti sempre pronti ad aiutarsi l’un l’altro. Nella due giorni di Eupilio, tra Trofeo d’Aloja e Coppa Montù, la Baldesio ha collezionato 8 medaglie d’oro, 5 argenti e 2 bronzi.

90a720c7-bcd3-46fc-951b-fba148954995Mascherine e distanziamento non hanno fermato i piccoli atleti, molti dei quali, addirittura 13, all’esordio e già dalle prime ore del sabato sono arrivate le prime medaglie. Gradino più alto del podio per Alessandro Viola (categoria Cadetti) e Stefan Buduca (Allievo C) e tre argenti con Filippo Ferrami (Cadetti), Giovanni Sasso ed Elisabetta Beltrami, entrambi Allievi C, e un bronzo con David Buduca (Allievo A).

Tra gli Allievi C da segnalare anche un quarto posto con Amir Nemraly e un quinto e un sesto piazzamento nel doppio Allievi C rispettivamente di Davide Voltolini con Thomas Mantovani e Lucia Gagliardi con Ilaria Gregori.

Sesto posto per Aurora Pieroncini (Allievo C) e quarto per Mattia Venturini (Allievo A), entrambi al battesimo del remo. Mentre tra gli Allievi B2 quarta al traguardo Margherita Bernardelli e settimo il doppio di Alice Guarneri e Matilde Contardi.

Nel pomeriggio altre medaglie con l’argento dell’Allievo B1 Mattia Gaboardi, mentre si tingono di oro le medaglie di Andrea Politi e di Kevin Brahja (Allievi B2), nella stessa categoria anche il bronzo di Michelangelo Colopi e il quarto posto di Pietro Taietti.

b493c7d0-cd6d-464d-bb41-6a1a4afd240dLa giornata si è poi conclusa con un sesto posto dei doppi di Filippo Ferrami e Alessandro Viola e di Michael Zea e Paolo Rossi. Chiude il quinto posto di Lucia Monfredini, non al top fisicamente ma come sempre grintosa nel portare a casa una gara sofferta.

L’esercito dei piccolini del sabato con il suo ricco bottino per la domenica ha passato il testimone a Ragazzi e Junior per una giornata di gare ancora più combattuta. Si parte con l’ammiraglia Baldesio categoria Ragazzi con Paolo Gregori, Vincenzo Gravante, Riccardo Pedroni, Tommaso Genzini, Francesco Beltrami, Matteo Lusiardi, Loris Gregorio, Andrea Barborini e il timoniere Matteo Gregori. Sono solo due gli 8+ della combattutissima e spettacolare gara di apertura. I nostri atleti si vedono costretti a cedere sul traguardo al forte armo della Canottieri Varese per meno di 2” di differenza. Un grande risultato che lascia ben sperare per le prossime avventure in barca lunga.

Poco dopo è ancora un equipaggio di punta a mettersi in evidenza, il quattro senza Ragazzi di Gregori, Gravante, Pedroni e Genzini giunge primo al traguardo, battendo di 1”20 Gavirate e prendendosi la rivincita sugli atleti di Varese che avevano incrociato nella prima gara, giunti con un ritardo di 4”50.

In pausa i “Ragazzi” scendono in acqua gli Junior. La Baldesio schiera Mario Guareschi in singolo. Per lui una gara all’attacco che lo porta all’oro in un finale in controllo sugli avversari.

Chiude 7’374”40 con 6”90 di vantaggio sulla Marina Militare ma soprattutto con il terzo tempo assoluto dietro ad atleti di grande prospettiva come Giovanni Borgonovo (Cernobbio) e Leonardo Tedoldi (Retica) e primo tra gli atleti della provincia di Cremona.

E lo stesso Guareschi si supera in doppio con Riccardo Filace vincendo un altro oro con 9”70 sull’arno Bissolati. Un risultato che assume una importanza ancora maggiore tenendo conto del fatto che Riccardo non è al top e si è allenato poco per un problema a un ginocchio ma che conferma l’ottima crescita di entrambi gli atleti, sia sul lato atletico che su quello dell’intesa, in vista dei prossimi campionati lombardi e italiani.

Medaglia d’oro anche per Miriam Alfano che nel singolo Ragazzi femminile si prende la prima soddisfazione della nuova stagione. Chiude la giornata il quinto posto del quattro di coppia Ragazzi di Beltrami, Cigala, Gregorio e Barborini, in una formazione nuova per l’assenza per un problema fisico di Matteo Lusiardi che si è limitato ad una sola gara per non compromettere ulteriormente la sua condizione.

Ora nemmeno il tempo di riposare perché c’è già dietro l’angolo un nuovo appuntamento per Allievi e Cadetti che il prossimo week end saranno a Corgeno per il Meeting Giovanile del Centro Nord.