Luigi Bonfanti non c’è più.

Canottaggio lombardo in lutto per la perdita di Luigi Bonfanti, dirigente illuminato della Canottieri Moltrasio e giudice arbitro della Federazione Italiana Canottaggio. Novant’anni di sport sulle spalle, fu tra dirigenti più attivi nella trasformazione della Canotteri Moltrasio da società locale di canottaggio a sedile fisso a stella nazionale del remo olimpico. Per decenni dirigente di società, ma parallelamente giudice di lungo corso. Una carriera intrapresa tra gli aspiranti nel 1977, poi giudice effettivo dal 1982. La sua soddisfazione più grande però è stata quella di trasmettere la passione per il canottaggio all’intera famiglia. Ultimi, solo in ordine cronologico, i nipoti Emanuela e Davide Tabacco. All’intera famiglia e alla Canotteri Moltrasio le più sentite condoglianze a nome dell’interno movimento FIC Lombardia