Tre ori e un argento per la Lombardia agli Europei di Varese

Tre ori per l’Italia ai Campionati Europei Assoluti disputati in terra di Lombardia sul campo della Schiranna, tutti e tre vinti con un almeno un’atleta regionale a bordo. Ai tre titoli si aggiunge poi l’argento societario della Canottieri Moto Guzzi, seconda nel due senza pesi leggeri maschile con Simone Mantegazza e Simone Fasoli. Un europeo da incorniciare per il remo bianco verde, cuore pulsante della nazionale azzurra del DT Francesco Cattaneo.

Ad aprire i successi è stato il quattro di coppia pesi leggeri maschile capitanato da Patrick Rocek della Canottieri Lario. Con lui anche Martino Goretti (Fiamme Oro), Niels Torre (Viareggio) e Antonio Vicino (Marina Militare). La regata, dominata fin dal primo colpo, ha vissuto la parte più avvincente negli ultimi 200 metri con la Francia che ha tentato furiosamente di attaccare l’armo azzurro. Sul traguardo gli azzurri hanno strappato l’oro registrando anche il record europeo. Argento alla Francia e bronzo all’Olanda.

Il secondo successo, un capolavoro, porta la firma della coppia lombarda Valentina Rodini (Fiamme Gialle Bissolati) e Federica Cesarini (Fiamme Oro Gavirate). Il duo leggero, partito in sordina nella gara di qualificazione, ha dato il meglio di se nella finalissima dominata per tutto il percorso. Gran Bretagna e Olanda hanno più volte provato ad insidiare le azzurre, chiudendo rispettivamente in seconda e terza posizione.

La ciliegina sulla torta è arrivata dal quattro di coppia maschile di Andrea Panizza (Fiamme Gialle Moto Guzzi), Giacomo Gentili (Fiamme Gialle Bissolati), Luca Rambaldi e il veterano Simone Venier (Fiamme Gialle). La formazione, un rimpasto di questa stagione, ha sbaragliato la concorrenza imponendosi sui Campioni Europei in carica dell’Olanda giunti secondi sul traguardo e bronzo all’Estonia.

Varese è stata infine applaudita per la sua organizzazione perfetta, frutto di anni d’esperienza sommata alla passione dei 250 volontari al lavoro durante la settimana continentale.