La Canottieri Sebino al secondo meeting nazionale di Piediluco

LA SCELTA DELLA CANOTTIERI SEBINO E DELLA CANOTTIERI GARDA SALO’ SI RIVELA VINCENTE SULLE ACQUE DI  PIEDILUCO –  1150 ATLETI IN GARA

ORO GABRIELE BETTINESCHI SEBINO – 4 DI COPPIA GARDA SALO’

La manifestazione ha visto convergere da tutta Italia sul lago Uumbro atleti appartenenti alle categorie Ragazzi, Junior, Under 23, Pesi Leggeri e Senior e si è sviluppata su due fitte giornate di competizioni. Sabato la prima giornata di gare ha visto lo svolgimento delle eliminatorie e semifinali del Meeting e le eliminatorie, semifinali e finali delle gare valutative Junior, Under 23 e Senior.

Domenica, invece, spazio a semifinali e finali del Meeting e a eliminatorie, semifinali e finali delle gare valutative.

Il Meeting è stato organizzato come da tradizione dal Circolo Canottieri Piediluco in collaborazione con la Delegazione Regionale FIC Umbria, Regione dell’Umbria e il patrocinio del CONI Comitato Regionale Umbria.

Grande soddisfazione per la CANOTTIERI SEBINO e per la CANOTTIERI GARDA SALO’ al MEETING NAZIONALE sul lago di Piediluco (Terni) dove in questo week end era in programma il 2^ MEETING NAZIONALE PER LE CATEGORIE JUNIOR, UNDER 23 E SENIOR.

Gabriele Bettineschi, atleta della Sebino ora in forza alla Canottieri Garda Salò, gareggiava sul 4 di coppia societario della Garda dopo la scelta della Sebino del mese scorso di trasferire l’atleta Sebino alla gemellata Garda Salò per tentare un’esperienza di livello su un equipaggio multiplo più performante.

Buona la prima quindi, per il misto Sebino – Garda Salò.

Dopo aver superato nella giornata di sabato le batterie vincendo la propria regata infliggendo 5 secondi e 7 centesimi alla Canottieri Speranza e 5 secondi e 46 centesimi alla Canottieri Limite, guadagnavano così l’accesso alla finale di domenica.

Una gara senza storia quella di oggi domenica 16 maggio sulle acque del lago di Piediluco – Centro Remiero della Nazionale azzurra di canottaggio per l’equipaggio della Canottieri Garda Salò con a bordo l’atleta della Sebino di Darfo Boario Terme Gabriele Bettineschi.

In acqua 4 al centro del campo di regata l’equipaggio della Canottieri Garda Salò Sebino con body nero stellato. In acqua 1 la Canottieri Moltrasio misto Moto Guzzi, in acqua 2 la Canottieri Limite sull’Arno, in acqua 3 la Canottieri Speranza Prà, in acqua 4 Garda Salò, in acqua 5 la Canottieri S. Giorgio Mestre, in acqua 6 la Canottieri Caprera Tritium Lago d’Orta, in acqua 7 la Canottieri Milano, in acqua 8 la Canottieri Firenze d’Aloja.

Questo il commento della gara n. 166 Finale A Junior 4 di coppia in diretta dello speaker ufficiale della manifestazione.

“… bella davvero la formazione della Canottieri Garda Salò con Martin Papa, Gabriele Bettineschi, Emanuele Di Staso e Andrea Apollonio al centro del campo di regata.  Sembra quasi che abbiano un motorino sotto il 4 di coppia … oltre tre imbarcazioni luce di vantaggio sugli equipaggi multipli misti S. Giorgio Mestre all’esterno Caprera Tritium e Lago d’Orta che pur unendo le forze di diverse Società non riescono ad imporsi sull’equipaggio Canottieri Garda Salò… Sembra  di rivedere il 4 di coppia di Rossano Galtarossa … sul traguardo Canottieri Garda alla vittoria, a seguire per la seconda posizione S. Giorgio misto Mestre poi Caprera Tritium Lago d’Orta per la terza posizione, quarta la Canottieri Milano, a seguire tutti gli altri…”

Così l’allenatore della Sebino Roberto Fusaro, che accompagnava Gabriele Bettineschi:

“Una gara senza storia condotta in piena sicurezza dall’inizio alla fine e vinta nettamente con oltre 12 secondi di vantaggio. Una sorpresa anche per gli equipaggi concorrenti che non si aspettavano di trovarsi di fronte a un equipaggio così preparato. Nessuna illusione ma, ovviamente, grande soddisfazione in vista dei prossimi Campionati Italiani in programma l’11 e 12 giugno a Varese. Ora gli altri equipaggi in gara dovranno misurarsi con il nostro equipaggio che con autorevolezza ha condotto e concluso al primo posto questa regata. Ci aspettiamo reazioni e contromosse soprattutto da parte della Marina Militare e degli altri equipaggi societari saliti oggi sul podio. Noi, senza alcuna presunzione, ci siamo e cercheremo di difendere il primato oggi acquisito per puntare al titolo di Campioni d’Italia. Non ci facciamo illusioni ma, a Varese l’11 e il 12 giugno, scenderemo in acqua per vincere e saremo l’equipaggio da battere su cui gli altri faranno la gara.”

È quindi l’armo del Garda Salo’ a tagliare per primo la linea del traguardo nella finale del quadruplo maschile, grazie a Andrea Apollonio, Martin Papa, Gabriele Bettineschi, Emanuele Distaso che si sono imposti sui rivali di San Giorgio/SC Mestre e SC Caprera/SC Tritium/Lago D’Orta.

Questo il riscontro cronometrico all’arrivo della finale a 8 equipaggi del 4 di Coppia Junior: 1^ Garda Salò in 6 minuti 30 secondi e 74 centesimi – 2^ San Giorgio di Nogaro a + 12 secondi e 84 centesimi – 3^ Canottieri Caprera a + 14 secondi e 74 centesimi seguiti da Canottieri Milano a + 16 secondi e 46 centesimi – Canottieri Speranza a + 18 secondi e 76 centesimi, Canottieri Limite a + 19 secondi e 55 centesimi, Canottieri Moltrasio a + 24 secondi e 8 centesimi e Canottieri Firenze a + 26 secondi e 46 centesimi.

Questo il link al video della regata https://youtu.be/ZU89TnP7Wjc

gara finale 4 di coppia Junior….

minuto 18.47 gara …. minuto 27.00 premiazione

I 1.150 gli atleti si sono giocate le medaglie in quello che, di fatto, è stato l’ultimo banco di prova nazionale prima del Maxi Campionato Italiano di metà giugno, quando saranno assegnati i tricolori in palio in tutte le categorie da Ragazzi a Senior.

Lovere, 16 maggio 2021